COPRIFUOCHI

15 anni h. 23, il mio primo coprifuoco

Coprifuochi è una campagna virtuale che nasce dalla volontà di raccogliere storie.

Le storie sono quelle che capovolgono la parola “coprifuoco”, per tornare al significato che apparteneva alla nostra adolescenza: l'orario dettato dai genitori per il rientro a casa.

A ogni persona si chiede di ricordare il primo coprifuoco e condividerlo sui canali social.

altro (2).jpg

PLEASE STAND UP

(Laboratorio virtuale sulla stand up comedy)

Ascoltare e analizzare un pezzo stand up è addentrarsi in una meravigliosa architettura. Un’architettura fatta di tempi, provocazioni, scorrettezze e riflessioni quotidiane. Anarchia di linguaggio e precisione matematica danno vita a universi paralleli dove tutto diventa lecito. Please stand up è un invito a liberarci dalle convenzioni per esplorare il nostro ingegno e a scrivere il nostro illecito.

 

*foto: Samuele Romano

frequentiamoci ma senza impegno.jpg

FREQUENTIAMOCI MA SENZA IMPEGNO (contact)

(progetto Vincitore bando Fondazione Egri per la Danza.)

Una raccolta di 100 interviste a 100 persone comuni sul tema dell'amore.

Da questa base si parte per un viaggio danzato, dove è il corpo sulla scena a raccontare  dubbi, perplessità, fughe e incontri della coppia per la generazione del Frequentiamoci Ma Senza Impegno.

(regia di Sandro Mabellini, in corso d'opera)

*foto: Mario Zanaria

CAVALIERI ERRANTI

(docufilm su Don Chisciotte e le case di cura)

prodotto da Habanero

Dieci anziani in una casa di cura si innamorano del Don Chisciotte di Cervantes, perdono la ragione e si proclamano cavalieri.

Cavalieri Erranti raccoglie i vissuti e i luoghi della memoria di questi cavalieri, le loro storie si incrociano con la vita nomade di Don Chisciotte, il suo desiderio di essere ricordato e raccontato. La sua libertà di sognare ad occhi aperti. 

pirelli-logo.png

VUOTI DI MEMORIA

(Laboratorio teatro per anziani all'interno di case di cura.)

Ideato nel 2015 da Laura Tassi, Vuoti di Memoria ha avuto la sua 1' edizione nel 2016, grazie al supporto del Teatro Carcano di Milano. Ha trovato sviluppo negli anni successivi grazie alle case di cura disposte a ospitarlo. Il progetto prevede incursioni artistico-teatrali nelle case di riposo del territorio.

*locandina: Antonio Pronostico

laboratori di scrittura.jpg

TUTTO CIO' CHE NON SIGNIFICA NULLA E CHIEDE ASSOLUTAMENTE DI ESSERE RACCONTATO

(Laboratori di scrittura)

 

Eventi che sembrano insignificanti possono rivelarsi fondamentali come carburante di una storia. Come interviene il caso nelle nostre vite e, di conseguenza, nelle storie che andiamo a raccontare? Come costruire e produrre il caso che serve a un testo teatrale? Durante il laboratorio, cercheremo delle risposte, leggeremo testi teatrali, brani di narrativa, vedremo film, ci racconteremo vicende e proveremo a capirlo.

Scriveremo tutto ciò che non significa nulla e chiede assolutamente di essere raccontato.

2020

IL TEATRO e MIA ZIA

“Ah! Lavori in teatro! Cosa fai?” 

“L'autrice”

“L'attrice?”

“No, zia. Autrice” 

“Cioè?”

“La drammaturga”

Silenzio.

“La che?” 

“La... sceneggiatrice” 

Silenzio.

“Quindi fai le scenografie?”

Buio.